Ingrid Paoletti

 

Docente Best PoliMI


Ingrid Paoletti, (1974), ricercatore di Tecnologia dell’architettura presso il Dipartimento di Scienza e Tecnologie per l’ambiente costruito (BEST) del Politecnico di Milano insegna le discipline del SSD ICAR12 al Politecnico di Milano. È membro del Comitato Scientifico del Dottorato di Ricerca in “Progetto e Tecnologie per la valorizzazione dei Beni Culturali”, è membro della giunta di Dipartimento e nel comitato tecnico del Laboratorio di Informazione Tecnica. E’ membro del CIB Task Group  57 in Industrialization in Construction e del IIMCP network sulla Mass Customization.

L’attività di ricerca è caratterizzata da un costante interesse ad approfondire il ruolo dell’innovazione tecnica nel progetto di architettura e a interpretare le discipline della tecnologia, affrontando sia la dimensione tecnologica ed esecutiva del progetto di architettura, con particolare riguardo ai sistemi di involucro innovativi, sia lo sviluppo delle forme complesse in architettura, in particolare secondo la chiave di lettura costituita dalle tecnologie e dagli strumenti informatici per coniugare ideazione e realizzazione del progetto.

Coordina molte attività scientifiche tra cui convegni e conferenze il Politecnico di Milano invitando personalità di spicco dello scenario architettonico contemporaneo e industrie delle costruzioni di livello internazionale.

Si occupa dal 2003 dell’organizzazione del Premio Guido Nardi, indirizzato agli studenti più meritevoli nel campo dell’innovazione tecnologica per l’architettura, realizzato in collaborazione con grandi aziende italiane che operano nel mondo delle costruzioni (Permasteelisa SpA, Graniti Fiandre SpA, Metra SpA).

Ha scritto numerosi libri tra cui Una finestra sul trasferimento. Tecnologie innovative per l’architettura, Libreria Clup, Milano, 2003 e Costruire le forme complesse, Libreria Clup, Milano, 2006. Collabora continuativamente con le riviste Modulo, Nuova finestra, Costruzioni Metalliche. E’ collaboratore del comitato di redazione de Il Giornale dell’Architettura diretto da Carlo Olmo per la sezione Tecnologia.


 Approfondimento intervento